CHI SIAMO


CHE COS’È E COSA FA UN CENTRO DI SERVIZIO PER IL VOLONTARIATO?

I Centri di Servizio per il Volontariato sono strutture istituite dalla legge nazionale 266/1991 – recepita in Veneto tramite la legge regionale 40/1993 – per sostenere e qualificare l’attività delle associazioni e dei volontari. I CSV, infatti, erogano gratuitamente un’ampia serie di servizi di cui possono usufruire sia le organizzazioni di volontariato iscritte ai registri regionali, sia quelle non iscritte.

Una delle principali finalità che i Centri si propongono è diffondere la cultura della solidarietà sia appoggiando le iniziative proposte dalle associazioni, sia promuovendone di nuove. Per offrire alle OdV un aiuto concreto, inoltre, i CSV offrono consulenza e assistenza qualificata, ma anche strumenti per la progettazione, l’avvio e la realizzazione delle attività più specifiche.

I CSV, inoltre, ritengono fondamentale favorire la qualificazione dei volontari e per questo ogni anno, oltre a promuovere i corsi e le attività formative organizzate dalle singole associazioni, progettano un piano formativo più generale cui possono accedere tutti i volontari interessati. Incrementare le competenze delle organizzazioni e dei loro associati è infatti determinante per rendere l’azione del volontariato nel territorio più incisiva ed efficace.

Un altro dei compiti che i CSV si assumono, infine, è effettuare un monitoraggio costante sul mondo del volontariato, offrendo informazioni, notizie, documentazioni e dati sulle attività locali e nazionali delle organizzazioni.

Tutti i servizi erogati dai CSV sono strutturati sulla base delle quattro macro aree in cui è possibile suddividere il composito mondo del volontariato: la valorizzazione ed assistenza alla persona, il settore socio-sanitario, le attività di soccorso e protezione civile, le attività che sostengono la cultura ed l’ambiente.

LE RISORSE

Nell’istituire i Centri di Servizio per il Volontariato, la legge 266/91, all’art. 15, prevede che 1/15 dei proventi delle fondazioni di origine bancaria venga destinato alla costituzione di fondi speciali regionali per il volontariato. I CSV del Veneto, in particolare, sono sostenuti dalle Fondazioni Cassamarca di Treviso, Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo, Fondazione di Venezia, Cariverona, Banca del Monte di Rovigo e Fondazione Monte di Pietà di Vicenza.

È grazie a queste fondazioni, quindi, che il CSV può istituire ogni anno dei bandi destinati a sostenere i progetti delle organizzazioni di volontariato che operano sul territorio, infondendo una vera e propria linfa vitale all’attività delle associazioni. È importante sottolineare come nell’assegnazione dei bandi il CSV di Vicenza si impegni a valorizzare anche le piccole realtà, garantendo un pari opportunità di accesso alle risorse messe a disposizione.

CSV è
Promozione della cultura del volontariato
Informazione sul volontariato e per il volontariato
Formazione dei volontari e delle associazioni
Consulenza legale, fiscale e amministrativa
Monitoraggio e documentazione sul mondo delle associazioni